Il sesso del vento

La conoscete la leggenda del sesso del vento?

Si tratta di un detto usato nelle nostre campagne fino a qualche anno fa. 

Si sa, la Pianura Padana non è considerata una zona molto ventilata quindi, quelle giornate primaverili che iniziavano e terminavano con forte vento, creavano spesso un certo scalpore, quasi preoccupazione.

Si diceva che il vento avesse un sesso:

VENTO DI DONNA
Il vento "era una donna" se la sera se ne andava. Perché? Perché la sera, le donne non uscivano ma rientravano a casa per preparare la cena ed occuparsi dei bambini.

VENTO DA UOMO
Il vento "era un uomo" se continuava a soffiare tutta la notte. Perché? Perché gli uomini potevano permettersi di stare fuori la sera, andare a festeggiare all'osteria, senza rientrare a casa.