#ComeUnaVolta: come lavavano i piatti le nostre nonne?

Sgrassatori all'aceto, al limone e al profumo floreale.
Pastiglie disincrostanti.
Spugnette miarcolose...

...e chi lava ancora i piatti nel lavandino è retrò! La lavastoviglie è d'obbligo.

Questa è la vita della massaia del XXI secolo, ma come si lavavano i piatti, anche solo 60 anni fa


L'acqua corrente in casa non esisteva. Si usciva a sgrassare le stoviglie, nei cortili delle nostre cascine. Piatti, bicchieri e posate si immergevano in un grosso catino e, poteva capitare, di lavarli con l'acqua di scolo della pasta, in quanto ricca di amido. Ma era con lo sporco più ostinato che le nostre nonne davano il meglio di sé, "sgurando" forchette, cucchiai e coltelli con la sabbia! I granelli fungevano da abrasivo e toglievano anche le incostrazioni più ostinate... metallo della stoviglia compreso!