Fagioli: scegliamo quelli "dall'occhio".

Fidatevi, non vi sentirete osservati, ma solo "depurati". Quando scegliete una varietà di fagioli, una buona idea potrebbe essere quella di cucinare i "fagioli dall'occhio". Magari un po' per campanilismo, infatti sono l'unica varietà di fagioli non amerindi. Questi legumi, infatti, sono originari del vecchio continente, ed erano conosciuti dai nostri romani, ben prima della scoperta dell'America.


Un secondo motivo che ci può portare ad optare per questi fagioli, sta nel fatto che sono ricchi di fibre. Consumarli regolarmente può aiutare la regolarità del nostro intestino, prevenendo diverticoli e anche aiutandoci a combattere malattie degenerative.
Anche al banco del supermercato non vi potrete sbagliare, sono riconoscibilissimi, con quella macchiolina che, sembrando un piccolo occhio, ne da il nome.