La nostra ARTE, la nostra STORIA: seguendo la "strada regina", sino a Linarolo

Via di pellegrini e viandanti diretti all'ospizio di Ospedaletto, la "strada regina" conduceva i viandanti sino a Lianrolo, comune della campagna sottana sin dal XII secolo.


Nel XIV ne erano feudatari i Cani di Pavia, Signori di Linarolo, Albuzzano a Miradolo, e si insediarono in un robusto fortilizio quadrilatero del XIII secolo.  Nei 1380 fu donata da Edoardo Cane, fu Marco, unitamente ad altri beni all’Ospedale e Chiesa di S. Antonio Viennese, sedenti hi Pavia fuori Porta S. Vito (l’attuale Porta Milano). All’uno ed all’altra erano addetti frati ospitalieri dipendenti da un’abbazia eretta a Vienne, città del Deifìnato. Ma, con gravi problemi finanziari alle spalle, i due religiosi furono costretti a vendere nel 1422 tutto il patrimonio locale a Giovanni Beccaria.