La nostra STORIA: un bue come macchinario agricolo.

Prima della meccanizzazione agricola i buoi, erano spesso impiegati anche come forza motrice per macchine agricole e mezzi di trasporto. Ma che animali sono? Sono mansueti perchè castrati, quindi non tori, e le femmine? 



Chiariamoci le idee:
il Bos taurus, o bue domestico, è un mammifero che viene catalogato in differenti modi a seconda dell'età e del sesso. 

A seconda dell'età il maschio viene indicato come:

"balliotto", dalla nascita al compimento della prima settimana di vita
"vitello", fino al primo anno di vita
"manzo", il castrato dal primo al quarto anno di vita
"vitellone", dal primo al quarto anno di vita, se non castrato
"bue" o "bove", il castrato oltre i quattro anni di vita
"toro", oltre i quattro anni di vita, se non castrato

A seconda dell'età la femmina viene indicata come:

"vitella", fino al primo anno di vita
"sorana" o "manzetta", se non ha ancora partorito ed è di età inferiore ai venti mesi
"manza" o "giovenca" o "scottona", dal primo al terzo anno di vita
"vacca", oltre i tre anni di vita o sotto i tre anni se in stato di gravidanza

Dal punto di vista di una vacca, il toro è  il maschio destinato alla riproduzione e che ha gia' efftuato il primo accoppiamento (primo salto) mentre il bue è il maschio castrato (l'operazione veniva eseguita tra i 12 e i 18 mesi) al fine di sopprimere gli istinti sessuali e rendere gli animali più calmi e docili al volere dell'uomo che lo usava come animale da lavoro e per ottenere una carne migliore.