La nostra STORIA: la transumanza

Fino a una manciata di anni fa non era così raro vederle, lì, tra le vie dei nostri paesi, le pecore. E ad accompagnarle, naturalmente i pastori, i cani, i cavalli, e qualche asinello che, nei tasconi delle selle, custodivano gli agnellini. E al loro passaggio le voci: quelle entusiaste dei bimbi, i commenti dei nonni, e le lamentele delle nonne, che vedevano tutte quelle bestie mangiar loro i fiori dalle recinzioni.



Tutto questo è la transumanza,  la migrazione stagionale a delle greggi,  che si spostano da pascoli situati in zone collinari o montane verso quelli delle pianure e viceversa. Il termine deriva dal verbo transumare, ossia: attraversare, transitare sul suolo. Questa pratica, antica di migliaia di anni sta ormai quasi scomparendo, lasciando un vuoto nell'immaginario dei nostri bimbi e una grande nostalgia.