La nostra STORIA: la campagna ad agosto.

"Agùst, al su l'è fusc".

E anche il mese d'agosto è arrivato. Nelle nostre campagne era un mese in cui ci si poteva pendere qualche giorno di riposo, ma con il naso all'insù perchè, al primo temporale, il caldo, e il cielo limpido, sarebbe scomparso. 



Con i giorni che si facevano sempre più corti, nei campi, i lavori persistevano ma non più con tempi troppo stringati. Per questo, a Ferragosto, ci si concedevano 3 giorni di ferie. Molti si fermavano: manovali, botteghe e mondine. Le donne andavano in pellegrinaggio ai santuari e i bambini, liberi da ogni pensiero, si godevano gli ultimi momenti di vacanza giocando per strade e aie.