La nostra ARTE, la nostra STORIA: Inverno e Monteleone, le origini longobarde.

La storia del comune di Inverno è strettamente legata a Corteolona e alla Corte del re longobardo Liutprando. Il paese crebbe come piccolo fondo rurale, grazie alla bonifica delle terre poste ai confini dei possedimenti del monastero e della villa del re. 

Il Castello - www.comune.invernoemonteleone.pv.it


Nell'anno 866 l'imperatore Ludovico II donò alla moglie, l'imperatrice Angelberga, diversi territori fra cui   la "Corte d'Inverno". Essa però, alla morte del marito,  si ritirò a Piacenza, nel monastero di S.Sisto al quale donò Corte d'Inverno. Che passò però nel 898  all'Abbazia di Santa Cristina. La Corte d'Inverno rimase di proprietà dell'Abbazia di Santa Cristina per circa due secoli durante i quali si ingrandì e divenne terra fertile.