ANTICHI STRUMENTI della nostra terra: la FALCE MESSORIA

Già conosciuta in tempi antichissimi, adoperata dagli antichi romani, la falce messoria, veniva utilizzata per mietere le spighe mature di grano e altri cereali.



Di media aveva una lunghezza complessiva di circa 45 cm con un'apertura di lama attorno ai 30 cm, ma ne esistono di varie dimensioni, a seconda dello scopo. Ne sono stati rinvenuti modelli per mancini e per destrimani. Ma come si usava? Il contadino, abbracciando una fascina di cereale, lo mieteva con la mano che impugnava la falce, per poi disporre a terra i "mannelli" da legare. Come per la monda, anche il raccolto dei cereali veniva effettuato per "file".