La nostra ARTE, la nostra STORIA: Albuzzano feudo del monastero di San Salvatore

Comune facente parte dell'antica campagna sottana, Albuzzano era, nell'alto medioevo, feudo del Monastero di San Salvatore di Pavia. La chiesa di San Salvatore venne addirittura fondata da Ariperto I, re dei Longobardi, e vi furono seppelliti furono seppelliti lo stesso Ariberto, il figlio Pertarito (il cui sepolcro ancora vi si trova) e il figlio di Pertarito Cunincperto.



Vi si insediarono i monaci di san Colombano di Bobbio. Ma solo nel X secolo esso divenne davvero potente, per impulso di san Maiolo di Cluny e dell'imperatrice Adelaide, la quale dotò il monastero di rendite terriere, che si trasformarono presto in vera signoria feudale.

Albuzzano nel XIV secolo divenne signoria dei Beccaria di Pavia, e nel 1431 fu infeudato ai Barbiano, facendo così parte, fino al 1797, della Contea e poi Principato di Belgioioso.