Un picnic nel Basso Pavese: consigli utili

Agosto volge al termine e le giornate di fine estate portano temperature più miti.
L'arrivo dell'autunno, come quello della primavera, riaccende la voglia di scampagnate all'aria aperta perché quando il sole e l'afa danno finalmente tregua, ma i pomeriggi sono ancora tiepidi e sereni, è bello organizzare momenti per stare in compagnia a contatto con il verde.
Una trovata coi fiocchi è allora quella di un bel picnic che permetta di gustare i prodotti tipici di un territorio come il nostro in un contesto bucolico e ricco di fascino.
Vi piace l'idea? Ecco allora qualche consiglio!
Se possibile lasciamo a casa l'auto e, una volta fatta la scorta di delizie a chilometri zero, prendiamo la bicicletta e dirigiamoci verso la metà scelta per l'occasione. Una pedalata all'aria aperta è tutta un'altra cosa e vedrete che così impareremo a goderci l'intera esperienza, in piena sintonia col concetto del Vivere con Lentezza di cui trattavamo la scorsa settimana.

E alla fine della giornata non dimentichiamo di riportarci indietro i rifiuti e di smaltirli nel modo più consono: il nostro territorio per restare bello e accessibile ha bisogno anche di cura e rispetto!